Sujet Italien LV1 Bac S 2017 Washington

Sujet Italien LV1 Bac S 2017 Washington

digiSchool Bac S vous propose le sujet d'Italien LV1 du Bac S 2017 de Washington (Amérique du Nord).

Sujet Italien LV1 Bac S 2017 Washington

Le contenu du document

 

 

 

Documento n°1

www.magazine.excite.it/giornata-mondiale-del-libro-2015

 

Documento n°2

Il potere della letteratura

Giuseppe Cattozzella, tornato in libreria con Il grande futuro, su ilLibraio.it parla del "potere" della scrittura letteraria: "Le storie cambiano il mondo..."

Che la letteratura avesse un potere enorme su di me lo so da quando ho iniziato a passare del tempo con un romanzo tra le mani e gli occhi tra le righe. Ciò che leggevo m’ipnotizzava, mi portava in un luogo senza tempo e in un tempo senza confini, mi trasportava in un mondo meraviglioso perché solo mio e allo stesso tempo – in un modo misterioso – di tutti : condiviso. Le storie, ho saputo fin da piccolo, hanno il potere del virus: quando sono forti non c’è modo di tenerle per sé, bisogna passarle agli altri, contagiarli. Le storie, quando sono potenti, nascono già con una natura pubblica. È come, sentivo da bambino, se non fossimo noi a portare le storie in giro raccontandole agli altri, ma fossero loro, le storie, a portare in giro noi, a farci essere quello che siamo dentro una comunità di amici, fratelli, confidenti, genitori, in cui ci riconosciamo proprio perché sono le comunità in cui ci scambiamo le storie. Non noi a raccontare loro. Ma loro, le storie, a farci diventare quello che siamo, immersi nella comunità in cui ci riconosciamo, dopo averle raccontate. Scopriamo di essere legati a una persona quando c’è un segreto condiviso, una storia che ci lega.

Giuseppe Cattozzella, www.illibraio.it/potere-letteratura-cattozzella, 22 febbraio 2016

 

Documento n°3

Io sono un po’ Renzo

Il libro racconta la storia vera di Remon, un ragazzo egiziano che è fuggito dal suo paese. Dopo un viaggio molto pericoloso arriva in Italia, dove verrà poi affidato a una coppia di italiani e potrà tornare a scuola.

Per fortuna c'era la professoressa Baffo. […]

Lei è stata la prima, a scuola, a interessarsi alla mia storia. […]

All'inizio non volevo parlarle del mio passato e del viaggio, era troppo doloroso per me. E poi pensavo: come farà a capirmi? Mi giudicherà? Giudicherà la mia famiglia?

Ma piano piano ho cominciato ad aprirmi con lei. A raccontarle dei frammenti.

La osservavo mentre parlavo e mi chiedevo: perché sorride? Mi crede? Mi prende in giro o mi incoraggia? Le piacevano soprattutto i racconti sulla mia famiglia e a me piaceva che qualcuno avesse voglia di sentirli raccontare. Mia mamma, mio papà, mio fratello, le feste, la cucina, la scuola e le punizioni… Fino a quando non mi ha chiesto di fare dei piccoli temi1 su questo argomento.

Allora tutto ha preso forma. Ridiventava vivo, presente. Non era più affidato alle mie preghiere o ai miei sogni notturni. Quando mi chiedeva di fare questi compiti abbassavo la testa e non la tiravo su finché non avevo finito, ma mi vergognavo come un ladro perché mi faceva sedere accanto a lei per aiutarmi con la lingua. Ero capace di ricopiare il testo anche tre volte per consegnarlo senza errori.

Poi un giorno, fra l'inglese, qualche parola d'italiano e l'arabo, sono arrivati Renzo e Lucia2. Due come me, o quasi. Gli altri stavano studiando I Promessi sposi, ma per me era un linguaggio davvero troppo difficile. La professoressa mi ha fatto concentrare su un capitolo, sicura che ne avrei comunque capito il senso, e così è stato. Quello in cui Renzo è costretto a scappare dalla polizia in un viaggio difficile in cui non sapeva cosa sarebbe successo. Come è stato per me.

Ho scritto un tema sull'argomento, con un po' di errori:

“Renzo decide di partire con la speranza di realizzare i suoi sogni. Egli desidera che Lucia e Agnese lo raggiungono.

Durante questo viaggio Renzo prova tanti sentimenti.

Nel bosco prova la solitudine e la paura del buio.

Quando vede la gente che non ha da mangiare prova la tristezza.

Ma lui va sempre avanti contro tutte le difficoltà.

Come il viaggio di Renzo anche il mio viaggio è stato pieno di difficoltà. Come quello di tutti i profughi3.

lo so cosa significa rischiare la vita per attraversare il mare.

La paura più grande è la morte.

In ogni momento la barca può affondare.

In certi momenti si vuole tornare indietro.

Ma non si può.

C’è la tristezza per l'abbandono del paese, della famiglia, della propria vita.

C’è la solitudine perché ti trovi in mezzo a tante persone sconosciute che rischiano di morire.

Anche se arrivi sano e salvo i problemi non finiscono mai e non sai se puoi realizzare il tuo sogno facilmente. E anche se ti accolgono ti senti sempre straniero.

Mentre Renzo dopo tante difficoltà riuscirà a realizzare il suo sogno, per i profughi non sempre è così”.

Ecco, io sono un po' Renzo. La professoressa è rimasta molto colpita dal tema, anche se aveva immaginato che mi avrebbe coinvolto e che mi sarei riconosciuto nel personaggio. Che avrebbe risvegliato qualcosa di buono in me, di cui avevo bisogno.

Ovvero sentire che quell'esperienza qualcun altro l'aveva vissuta e c'era stato anche un epilogo positivo, in questo caso un amore da condividere, per cui combattere.

Francesca Barra, Il mare nasconde le stelle, 2016

 

1 il tema = la rédaction

2 Renzo e Lucia : protagonisti del romanzo di Alessandro Manzoni, I Promessi sposi, pubblicato nel 1827 e considerato uno dei più grandi romanzi della letteratura italiana

3 un profugo : una persona costretta ad abbandonare il suo paese per motivi politici e/o economici

 

Questionnaire séries ES, S et L et L-LVA

I - COMPRÉHENSION (10 POINTS)

A. Documenti n°1-2-3

Sottolinea tra le seguenti proposte la tematica comune ai tre documenti.

il potere della scuola - il potere dei libri – il potere della memoria

 

B. Documento n°1

Scegli la risposta giusta

1. Il documento pubblicizza:

- un evento sportivo 

- la giornata mondiale del libro 

- una manifestazione ecologista 

 

2. Il disegno suggerisce l’idea che:

- la lettura è molto difficile 

- la lettura è un’avventura 

- la lettura è un’attività noiosa 

 

3. L’hashtag #ioLeggoperché è stato creato per:

- unire i lettori e invitarli a discutere 

- far conoscere l’alpinismo 

- organizzare un concorso letterario 

 

C. Documento n°2

1. Ritrova nel testo tre effetti della lettura su Giuseppe Cattozzella:

 

2. Le storie “hanno il potere del virus” significa che la lettura:

- ha una funzione comunicativa 

- è una malattia 

- è da evitare 

 

3. Trova nel testo il contrario delle affermazioni seguenti:

a. Le storie sono un tesoro privato

b. Solo noi portiamo in giro le storie

c. Le storie non ci cambiano

d. Le storie non permettono di creare legami tra gli individui

 

D. Documento n°3

1. Scegli la risposta giusta:

All’interno del brano, possiamo leggere

• una lettera scritta da Remon 

• un tema scritto da Remon 

• un dialogo tra l’alunno e la professoressa 

 

2. Indica con una crocetta se la tematica riguarda l’uno o l’altro personaggio o entrambi:

Tematica Renzo Remon
La speranza    
La paura della morte    
La partenza    
La paura del buio    
Il viaggio in mare    
La tristezza    
L'abbandono del paese  

 

3. Quale differenza c’è tra i profughi di oggi e il personaggio di Renzo?

Rispondi citando il testo. 

 

4. Indica con una crocetta se l’affermazione è vera o falsa e giustifica citando il testo:

- La professoressa Baffo ha avuto un ruolo determinante nella vita di Remon

Vero / Falso

- Il ragazzo si è messo subito a parlare della sua storia

Vero / Falso

- La professoressa Baffo ha chiesto al ragazzo di fare temi su argomenti filosofici e astratti

Vero / Falso

- Il fatto di scrivere ha liberato Remon di un peso.

Vero / Falso

- Per il ragazzo, fare errori scrivendo in italiano non era molto importante.

Vero / Falso

 

Questionnaire séries ES, S, L

Les sujets d’expression devront être rédigés sur la copie d’examen

Afin de respecter l’anonymat de votre copie, vous ne devez pas signer votre composition, citer votre nom, celui d’un camarade ou celui de votre établissement.

II – EXPRESSION (10 POINTS) 1 ligne = 10 mots

Le candidat traitera obligatoirement les deux sujets suivants :

1. Sei un compagno di classe di Remon. Hai letto il suo tema e la sua storia ti ha colpito. Gli scrivi per spiegargli quello che hai provato. (15 lignes)

 

2. In che misura la lettura può aiutare ad affrontare i problemi della vita?
Argomenta la tua opinione. (25 lignes)

Fin de l'extrait

Vous devez être connecté pour pouvoir lire la suite

Télécharger ce document gratuitement

Donne ton avis !

Rédige ton avis

Votre commentaire est en attente de validation. Il s'affichera dès qu'un membre de Bac S le validera.
Attention, les commentaires doivent avoir un minimum de 50 caractères !
Vous devez donner une note pour valider votre avis.

Nos infos récentes du Bac S

Communauté au top !

Vous devez être membre de digiSchool bac S

Pas encore inscrit ?

Ou identifiez-vous :

Mot de passe oublié ?