Correction Italien LV1 - Bac S 2017 Liban

Correction Italien LV1 - Bac S 2017 Liban

digiSchool bac S vous propose le corrigé d'Italien LV1 du Bac S du Liban 2017.
Voir le sujet d'Italien LV1

Le sujet était l’émigration. On nous a présenté 3 documents et la page de garde d’un livre, l’extrait d’un article du journal « Il fatto quotidiano » et l’extrait d’un livre de Lou Palanca. En ce qui concerne la compréhension, on nous propose 3 exercices, un pour chaque document et 2 exercices qui font référence aux 3 documents ensemble. Dans le premier exercice d’expression une bonne connaissance des temps passés est conseillée. Il est aussi important de savoir donner son avis.

Téléchargez gratuitement ci-dessous le corrigé d'Italien LV1 du Bac S du Liban 2017.

Correction Italien LV1 - Bac S 2017 Liban

Le contenu du document

 

COMPREHENSION (10 POINTS)

A. DOC N°1-2-3

Identifica la tematica comune ai documenti scegli la risposta giusta : 

La questione dell’emigrazione

 

B. DOC N° 1 

1. Sottolinea la risposta giusta : 

- Il documento è : 

La copertina di un libro 

- Il documento si rivolge a : 

Giovani laureati

- Il documento propone di : 

Accompagnare i giovani nella loro ricerca di lavoro all’estero 

 

2. Abbina la o le proposte giuste alla frase seguente : 

per cambiare vita bisogna essere… ottimisti, audaci, coraggiosi, preparati 

 

C. DOC N°2 

1. Rispondi con vero o falso e giustifica con elementi del testo

- il movimento non ha molto successo : falso. Ha raccolto 1300 adesioni

- Le persone di questo progetto sono studenti o stagisti : falso. Studenti universitari, dottorandi, ricercatori, giornalisti precari, praticanti avvocati, operai e attivisti. 

- Queste persone si sono unite per fare un viaggio : falso. « io voglio restare » nasce il movimento dei giovani che resistono all’emigrazioni. 

- Voglio rimanere in Italia perché pensano di essere utili al loro paese : vero. Noi crediamo di essere una risorsa. 

- Rimanere in Italia + una scelta che richiede più sforzi : vero. Sappiamo che fuggire può essere la strada più semplice. 

 

2. Rileva nel testo due espressioni o parole che : 

a. Indicano i motivi per cui i ragazzi lasciano l’Italia : per mettersi in gioco, in Italia non si vive con dignità. 

b. Indicano le ragioni per cui è più facile partire oggi : frontiere aperte, voli low cost. 

c. Mostrano la determinazione dei partecipanti : se questo paese va ricostruito noi sappiamo di poterlo e doverlo fare, abbiamo bisogno di un cambiamento qui e ora. 

 

D. DOC N° 3

1. Completa la tabella seguente : 

Ragione di origine della protagonista : Calabria

Luogo in cui emigra : Langhe, in Piemonte

Motivo del trasferimento : Matrimonio. Lei seguire il marito che è del nord. 

 

2. Riordina da 1 a 4 le diverse reazioni della protagonista lungo il testo e giustifica con elementi del testo. 

1. La sorpresa : quello che mi ha colpito di più è stato il silenzio di questi luoghi

2. La disperazione : io mi sentivo morire, perché non capivo, mi mancava proprio la bussola per orientarmi. 

3. L’adattamento : ma poi mi sono abituata, ho iniziato a capirli 

4. Gli sforzi d’integrazione : io cerco d’imparare i piatti della loro tradizione. Preparare la salsina per la bagna Cauda. 

 

3. Rileva le testo degli elementi che :

a. Mostrano le difficoltà di ritrovarsi in un posto sconosciuto : non riusciva a parlare, non usano l’olio (al nord) 

b. Permettono di ravvicinare le persone : imparare i piatti della tradizione. 

 

E. DOC N°1-2-3

Indica con una crocetta a quale/i documenti/i corrispondono le affermazioni seguenti : 

• La fuga dei cervelli è una perdita di risorse per il Paese : doc 2

• L’emigrazione può essere interna o esterna : doc 3

• Partire è l’unica scelta : doc 3

• L’emigrazione va preparata : doc. 1.

• Si parte solo per motivi professionali : doc. 1-2

• Conoscere la lingua dell’altro facilita l’integrazione : doc. 3

 

EXPRESSION

1) UNO STUDENTE ITALIANO CHE HA PARTECIPATO A UNO STAGE ALL’ESTERO RACCONTA I SUOI PREPARATIVI E I MOTIVI DELLA SUA PARTENZA SUL SITO DELLA SUA UNIVERSITA 

Il s’agit d’un texte informel, tu es un étudiant qui revient de son stage à l’étranger et tu dois écrire un article où tu expliques comment tu t’es préparé pour ton départ. Il suppose que tu es allé en stage à l’étranger et que tu es revenu. Dans ce texte il faut privilégier l’utilisation des temps passés. 

Exemples: 

In questo articolo ho deciso di spiegarvi i preparativi per il soggiorno all’estero di 4 mesi. (PHRASE D’ACCROCHE). Il 5 aprile sono partito a Parigi per un periodo di stage di 4 mesi, prima della partenza ho dovuto organizzare il mio soggiorno: iniziare a trovare un appartamento con dei coinquilini, seguire dei corsi intensivi di francese perché quello imparato a scuola non bastava. Per fortuna il mio stage era retribuito quindi non ho avuto bisogno di trovare un lavoro supplementare.  Prima di tutto mi sono iscritta in un gruppo su Facebook “Italiani a Parigi”  dove ho potuto chiedere consiglio a dei compatrioti che vivono lì e, devo ammettere che sono stata fortunata,  grazie a loro ho trovato un a stanza in un appartamento.   

Perché sono partita? È semplicissimo, in Italia non riuscivo a trovare uno stage adatto alle mie esigenze  , ho trovato questa offerta di stage tramite l’università ed ho deciso di candidarmi. Oltre che un’esperienza sul piano professionale, questo stage a Parigi era per me anche un’ottima opportunità per vivere un’esperienza personale lontano da casa; un’occasione per  gestire da sola la mia vita.

 

2) PENSI CHE RESTARE NEL PROPRIO PAESE IN PERIODI DI CRISI SIA UN ATTO MILITANTE ? ARGOMENTA LA TUA OPINIONE

Dans cette partie de l’expression tu dois donner ton opinion sur le sujet proposé. Il est important de connaitre les expression qui servent pour donner un avis comme celles surlignés en jaune 

Credo che restare in Italia in periodo di crisi non sia un vero e proprio atto militante. Le cose in questo paese non cambieranno così facilmente, almeno che non ci sia una sommossa popolare questa si che sarebbe un atto militante. Un atto militante per me è un movimento di gruppo che smuove anche se solo un po’ la situazione o la coscienza delle persone. Basta che tutte le persone siano coscienti della realtà del paese in cui vivono per creare un movimento che permetta alle cose di cambiare realmente. 

Forse il vero atto militante sarebbe quello di partire tutti, far si che i politici si ritrovino soli in Italia. Credo che in quel momento il popolo italiano gli mancherà talmente tanto che faranno almeno un minimo di cambiamenti per permetterci di tornare. 

Se io dovessi restare nel mio paese per fare un « atto militante » ma senza realmente mettermi in gioco è inutile, preferisco partire. La vita è troppo corta per sprecarla cercando di far cambiare delle cose che non cambieranno mai. In Italia molte persone si accomodano nella vita, si accomodano ai politici che li comandano, è così che le cose restano in crisi.  

Fin de l'extrait

Vous devez être connecté pour pouvoir lire la suite

Télécharger ce document gratuitement

Donne ton avis !

Rédige ton avis

Votre commentaire est en attente de validation. Il s'affichera dès qu'un membre de Bac S le validera.
Attention, les commentaires doivent avoir un minimum de 50 caractères !
Vous devez donner une note pour valider votre avis.

Nos infos récentes du Bac S

Communauté au top !

Vous devez être membre de digiSchool bac S

Pas encore inscrit ?

Ou identifiez-vous :

Mot de passe oublié ?